Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

Blocco utilizzo carta visa on line

sabato 24 ottobre 2009 scritto da Luigi Vinci Letto 24.209 volte lascia un commento »

Sei titolare di una carta appartenente al circuito visa o mediti di fartene una?
Bene
Sei solito utilizzarla per fare acquisti on line o pensi di usarla per quello?
Ottimo …

Qualche giorno fa ho usato la mia carta per rinnovare il dominio luviweb.it

Link sponsorizzato

ecco la mia piccola disavventura a lieto fine (spero)

Al primo utilizzo online ho dovuto seguire effettuare la procedura verified by Visa.
E’ una procedura per rendere più sicuro l’utilizzo online della tu carta visa , al termine della quale ti viene chiesto di scegliere un codice di 16 cifre.

Una volta completata la procedura il codice di 6 cifre è stato associato alla mia carta di credito e ogni volta che voglio effettuare degli acquisti online, oltre a confermare i dati della carta, devo sempre inserire anche il codice personale di 6 cifre.

Fin qui tutto ok, ma da perfetto utonto ho sbagliato questo benedetto codice di sicurezza .

Un pop up, una finestra informativa, è improvvisamente comparsa sul monitor del pc.

Ho fatto a mala pena in tempo a  leggere che la mia carta non potrà fare più acquisti online, dopo di che il pop up informativo, con la stessa rapidità con cui è comparso, scompare.

E adesso?

Decido di googolare e il primo link che vedo, Visaeurope mi ispira e ci clicco sopra. Il sito in realtà è Vista Italia ma non c’è un link per richiedere assistenza, c’è solo la possibilità di segnalare lo smarrimento della carta.

Ho comunque bisogno di parlare con un operatore per cui clicco sul link “Ho smarrito la mia carta” e prendo nome del numero per l’assistenza italiana: Italia 800-819-014

Compongo il numero e una voce guida, molto simile a questa, mi ha chiesto di selezionare il paese (ancora?)

Selezionato Italia mi sono imbattuto nel calssico IVR (il firewall di qualsiasi servizio clienti), individuato il percorso corretto mi è stato chiesto di digitare il numero della mia carta e della data di nascita.

La simpatica voce guida mi informa che la mia chiamata potrebbe essere registrata, al fine di migliorare il servizio clienti e mi invita a non riagganciare per non perdere la priorità acquisita (con cavolo che riattacco).

Dopo circa 5 minuti finalmente risponde James che in inglese e senza che io abbia proferito parola, mi comunica che la mia chiamata verrà trasferita su un operatore in grado di parlare italiano.

Aspetto ancora un pò e finalmente risponde Elisabetta. Spiego cosa è capitato e come posso sbloccare la mia carta Elisabetta si scusa ma lei è negli Stati Uniti (che chiulo) però cercherà di darmi una mano.

Mi richiede il numero di carta e … lo detta a James che è in ascolto :o

James a questo punto comunica un numero ad Elisabetta e lei lo da a me: “chiami il numero 0234882333

Ok…

Faccio un bel respiro e chiamo quel numero, mi risponde non ricordo più che, spiego che è successo e mi dice che devo parlare con un’altra persona, per cui mi mette in attesa e trasferisce al chiamata.

Dopo un pò risponde un’altra ragazza, anche il suo nome purtroppo l’ho scordato, mi richiede il numero di carta e: “MA QUESTA NON E’ UNA CARTA SI”

Io confermo e la ragazza mi dice di non potermi aiutare, mi suggerisce di provare con il numero 800575757.

Sono ormai 40 minuti che la mia carta è bloccata.

Chiamo l’ennesimo numero verde, inserisco i dati della carta, della data di nascita, navigo all’interno dell’IVR, slelziono 9 per parlare con un operatore e dopo un’altro po di attesa risponde Francesca.

spiego cosa è successo e da dove arrivo e Francesca mi richiede, il numero di carta, la data di nascita, il mio nome e cognome, il cognome di mia madre, la lunghezza del pene e l’ultima volta che ho fatto sesso (scherzo ovviamente ma ero preparato a rispondere anche alle ultime due).

Finalmente, dopo circa 50 minuti, Francesca mi comunica di aver sbloccato la mia carta,

adesso dovrò andare sul sito www.securecode.com/ucfin, inserire il numero della mia carta, cliccare su gestione profilo, non compilarnessunc ampo ma cliccare direttamente su secur code dimenticato.

Adesso ci provo e speriamo che l’incubo sia finito.

bah ..

Ciao stacco :)

@LuViWeb Luigi Vinci su twitter

Spazio vuoto, lo vuoi tu? Contattami ;)
  • Lucadl

    GRAZIE MILLE DELLA GUIDA…CONFERMO ANCHE CON POSTAPAY CHE DALL’INDIRIZZO sito www.securecode.com/ucfin e possibile inserendo i dati della carta rigenerare il codice :D

    • http://www.luviweb.it LuViWeb

      Ciao Luca, grazie a te per esserti preso il disturbo di lasciare un riscontro all’articolo :D Davvero molto apprezzato :)

      Ciao

  • Pingback: diggita.it

  • Dimmy

    a me invece non riconosce la mail, almeno credo, visto che non visualizza nemmeno un messaggio di errore…niente….impossibile risolvere!