Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

Cane abbattuto per insolvenza

lunedì 07 febbraio 2011 scritto da Luigi Vinci Letto 3.963 volte lascia un commento »

Paolo Attivissimo ha messo in evidenza l’ennesima bufala alimentata da tantissimi giornali.

Sembra oramai che i giornali percepiscono denaro pubblico per fare disinformazione

La non notizia

Svizzera: signora non paga per tempo la tassa sul cane, glielo abbattono

Anonimo su tgcom
La precisione svizzera non ha più confini: una cittadina italiana s’è vista sequestrare e poi sopprimere il barboncino solo perché aveva dimenticato di pagare la tassa locale sugli animali.

Enza Cusmai su ilgiornale.it
In Svizzera un cane, che osano definire il migliore amico dell’uomo, è considerato un oggetto, e per di più di poco valore. Se non paghi la tassa sulla sua esistenza, 38 euro, sei fritto.

Elisabetta Paladini su ilquotidianoitaliano.it
A volte quando si è in ritardo con una tassa capita che arrivi da pagare la mora, che venga pignorato un oggetto o altro, giusto? Invece in Svizzera sembra che questa dimenticanza sia costata cara ad un povero barboncino. Marilena Iannotta, una cittadina italiana, residente da diverso tempo a Reconvillier, per non aver pagato una tassa di possesso di animali si è vista uccidere il suo amico a 4 zampe

La vera notizia

non esistono nessun cane e nessun abbattimento

Pierre-Alain Némitz
Segretario municipale di Reconvilier

Poco meno di una settimana fa la FISC inviava una lettera a Silvio Berlusconi chiedendo un maggior  impegno finanziario nei confronti dell’editoria italiana.

Oggi Paolo Attivissimo sottolinea l’ennesima castronerie pubblicata senza indugio dai giornali.

Sempre più spesso le notizie pubblicate non sono verificate e come in questo caso, generano sdegno e clamore per niente.

E’ giusto finanziare un’informazione di questo tipo?

Spazio vuoto, lo vuoi tu? Contattami ;)
  • Pingback: Cosa pensano gli albergatori irlandesi dei cani negli alberghi | Luigi Vinci Weblog

  • Rigabba

    Di puttanate i giornalisti ne dicono molte, come gli stessi politici agli elettori, sono due tipologie di esseri umani che non meriterebbero l’attenzione di nessuno ma che per contro hanno l’arroganza di veicolare informazione e potere :( ((

  • Adri Ghera

    ok,la notizia è una bufala,ma conoscendo la legge svizzera,come si comporterebbe se un caso simile succedesse veramente?