Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

Che schianto (sul)la luna

venerdì 09 ottobre 2009 scritto da Luigi Vinci Letto 2.103 volte lascia un commento »

lcrossArticolo aggiornato il 9 ottobre 2009 @ 14:47

La NASA oggi ha bombardato la luna facendo schiantare la sonda LCROSS sul polo sud lunare a circa 9000 chilometri l’ora.

Che schianto (sul)la luna

Link sponsorizzato

La sonda è composta da due parti: l’impattatore principale del peso di circa 2500 Kg e la sonda vera e propria, che si è schiantata 4 minuti dopo il primo impatto.

Quando l’impattatore ha colpito la superficie lunare ha sollevato una grande nube di polvere (visibile dalla terra solo al telescopio), qualche minuto più tardi la sonda ha attraversato la nube analizzandone la composizione chimico fisica.

Il punto d’ impatto, un cratere al polo sud, al momento dello schianto era in ombra e la nube, illuminata dalla luce radente del Sole, ha offerto una coreografia mozzafiato.

L’impatto ha creato un cratere di circa 5m di profondità e 20m di larghezza.

PRIME IMMAGINI DELL’IMPATTO DELLA SONDA LCROSS SULLA LUNA

Se mastichi un pò di inglese trovi info sul progetto qui mentre qui c’è il canale youtube della NASA

Foto: aviationnews.eu

Fonte articolo: Paolo Attivissimo

Spazio vuoto, lo vuoi tu? Contattami ;)
  • aldo

    luigi sai dirmi se posso vedere in diretta oppure il video dell’ impatto (reale) con un video???? ti prego amo qst genere di cose … avvertimi se trovi qlcs grazie inanticipo…;)

    • http://www.luviweb.it admin

      Ciao Aldo
      L’impatto è già avvenuto e i tecnici NASA stanno esaminando le immagini
      The LCROSS Centaur and Spacecraft impacted the moon at approximately 4:30 a.m. PDT. Scientists are reviewing the initial data and will report what they know at a Post Impact News Conference at 7:00 a.m. PDT / 10:00 a.m. EDT on NASA TV.
      Se mastichi un pò di inglese trovi info sul progetto http://www.nasa.gov/mission_pages/LCROSS/overview/index.html” rel=”nofollow”>qui

      qui invece c’è il canale youtube della NASA
      Adesso aggiorno l’articolo ;)