Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

Discarica marina a La Maddalena

venerdì 25 giugno 2010 scritto da Luigi Vinci Letto 2.654 volte lascia un commento »

Rifiuti tossici, fanghi e amianto nel mare dell’arcipelago di La Maddalena, davanti all’ex arsenale.

Bertolaso aveva garantito che l’area era stata bonificata ma lo scoop de L’Espresso sembra dimostrare il contrario.

La vicenda è scandalosa per la marea di soldi pubblici sperperati,  il danno ambientale incalcolabile e difficilmente sanabile.

«Più scavavi nel fondale, più trovavi fanghi contaminati », ricorda il tecnico di un’impresa: «La benna tirava su melma densa come cioccolata e nera come pece. Erano sicuramente idrocarburi pesanti. Hanno deciso di lasciarli lì perché senza la costruzione di una diga ermetica, avrebbero inquinato l’arcipelago. E la costruzione della diga avrebbe fatto perdere tempo e ridotto i margini di guadagno per le imprese. Lo stesso vale per la parte non bonificata del canale e del bacino interno.

Fonti e approfondimenti: | galleria fotografi de l’espresso |

Spazio vuoto, lo vuoi tu? Contattami ;)