Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

Il dudù atc

giovedì 03 aprile 2014 scritto da Luigi Vinci Letto 3.975 volte lascia un commento »

E’ stato presentato il primo aprile da Brunetta ma è tutto tranne che un pesce d’aprile.

Mi ha positivamente colpito e qui ti spiego perchè

Che cos’è il dudà act

E’ un insieme di proposte aventi  lo scopo di definire una nuova legge quadro in tema di tutela della salute e del benessere psicofisico degli animali domestici.

Sono stati individuati 13 punti fondamentali, ho evidenziato quelli che suscitano maggiormente la mia approvazione.

  1. Iscrizione all’anagrafe degli animali domestici
  2. Obbligo di inserimento sottopelle del microchip
  3. Stabilire i doveri e compiti dei proprietari di animali domestici
  4. Cessione di proprietà
  5. Istituzione di un prontuario per i soli animali adottati
  6. Sgravi sulla Tares per chi adotta un animale domestico
  7. Conduzione nei luoghi pubblici
  8. Raccolta delle feci
  9. Assicurazione sanitaria
  10. Responsabilità del proprietario
  11. Assicurazione sulle responsabilità
  12. Animali nei condomini
  13. Passaporto per gli animali domestici.

Seguimi su Instagram > http://instagram.com/luviweb

Oltre la metà delle famiglie italiane ha uno o più animali domestici.

Lo ha rilevato uno studio eurispes del 2013 (vedi fonti e approfondimenti a fine pagina)

I più maliziosi potrebbero pensare che sia questo il motivo di una simile proposta. Un modo astuto per conquistare, o riconquistare, l’attenzione di tanti potenziali elettori.

Qualunque sia il motivo che ha portato alla genesi di questa proposta, a me il dudù Act piace.

Mi piace perché è una proposta concreta e corretta.

Concreta, perché individua meccanismi di auto sostentamento come, ad esempio, la creazione di un contributo sull’acquisto di cibo per animali domestici

[...] dato il fatturato del settore degli alimenti per cani e gatti pari a 1.735.500.000 euro e il volume totale pari a 549.000.000 kg, si calcola che il costo medio di una scatola/barattolo è di poco più di 3 euro/kg.
Supponendo un contributo richiesto pari a 30 centesimi al kg e moltiplicandolo per il volume totale si ottiene un gettito pari a 164.700.000 euro.[...]

Altre fonti di sostentamento arriverebbero dalle sanzioni amministrative, dalle assicurazioni sanitarie e sulla responsabilità del proprietario.

inoltre, l’incentivazione delle adozioni di animali domestici (sconto tares, e sgravi fiscali) alleggerirebbe il carico economico che, in questo momento, grava sulle casse dello stato.

E’ una proposta corretta, perchè solo chi ha un animale domestico può capire l’importanza che la loro salute ed il loro benessere vengano garantiti da apposite tutelate e regolamenti.

@LuViWeb Luigi Vinci su twitter

Tu che ne pensi?

Di seguito puoi leggere l’intera proposta

File originale > PER UN DUDÙ ACT Proposte per un welfare animale

Fonti e approfondimenti: freenewsonline.it |errebian.it

Spazio vuoto, lo vuoi tu? Contattami ;)