Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

Mobile Number Portability in 3 giorni

venerdì 18 settembre 2009 scritto da Luigi Vinci Letto 1.581 volte lascia un commento »

Number-portability2MNP (Mobile Number Portability):il Consiglio di Stato dà ragione ad Agcom.

“I clienti di telefonia mobile devono poter trasferire il proprio numero entro 3 giorni dalla richiesta, “indipendentemente dall’eventuale termine di preavviso per il recesso dal contratto”.

L’AGICOM ha ipotizzò un tempo di 6 mesi per consentire agli operatori di adeguare la propria operatività in modo da consentire il trasporto di un numero in 3 giorni.  [...]

Link sponsorizzato

Telecom Italia e Vodafone avevano presentato un ricorso al TAR contro la delibera 78/08 sostenendo che andava contro le disposizioni della legge Bersani che prevede trenta giorni di preavviso per l’esercizio del diritto di recesso da tutti i contratti civili.

Il TAR aveva accolto il loro ricorso portando a oltre 30 giorni il tempo massimo per trasferire un numero telefonico mobile.

Successivamente l’Authori­ty, insieme a Tre Italia, Wind, Po­ste Italiane e alcune associa­zioni dei consumatori, erano ricorse al Consiglio Di Stato.

Il Consiglio di Stato ha invece stabilito che le disposizione della legge Bersani non limitano il potere dell’AGCOM nel disciplinare le procedure per il trasferimento del numero telefonico, pertanto l’AGICOM ha tutto il diritto stabilire un tempo massimo per la conclusione della procedura di MNP.

Telecom Italia ha chiesto all’AGICOM di riconoscere al cliente “la possibilità di ricevere offerte economiche migliorative, con modalità certe e trasparenti, in modo da rendere sempre più competitivo il mercato e favorire una scelta libera e consapevole da parte del consumatore”.

Rimane invece invariato l’obbligo di fornire un preavviso di 30 giorni per chiudere un contratto telefonico.

Chi vuole interrompere un contratto ha quindi due strade percorribili: Inviare una raccomandata al proprio operatore comunicando la volontà di recedere dal contratto, oppure attivare una MNP.

Nel primo caso la richiesta verrà accolta e valutata entro 30 giorni, l’operatore che deve chiudere il contratto probabilmente cercherà di capire la natura di questa richiesta e se lo ritiene opportuno cercherà di raggiungere un accordo commerciale con il cliente per evitare la chiusura del contratto.

Nel secondo caso l’operatore non può intervenire, se non in casi particolari, e la richiesta dovrebbe andare a buon fine entro 3 giorni.

Fonte: key4biz.it | mobileblog.it | corriere.it |

Spazio vuoto, lo vuoi tu? Contattami ;)