Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

Applausi per lo spot vodafone

martedì 12 ottobre 2010 scritto da Luigi Vinci Letto 4.525 volte lascia un commento »

Mi è piaciuta molto la nuova pubblicità della Vodafone: the 1cent Experiment ideata per pubblicizzare le nuove opzioni tariffarie che consentono di chiamare e mandare messaggi ad 1 cent. di euro.

Finalmente volti nuovi e una comunicazione originale.

Naturalmente non è tutto oro quello che luccica :)

Non so quale sia l’agenzia pubblicitaria alla quale Vodafone si è rivolta per questo spot, Ideata e realizzata dall’agenzia pubblicitaria fabbricavirali, considero questa pubblicità uno spot riuscitissimo e voglio pertanto esprimere i miei complimenti a Vincenzo  e compagni di avventura.

Il video mi è piaciuto per la sua capacità di far sorridere ma, soprattutto, per la sua originalitànel presentare il messaggio pubblicitario

Anche se lo spot non deve certo essere costato poco, immagino sia costato molto meno dei precedenti, vista l’assenza d’ improbabili attori come Totti e consorte che sicuramente prendono compensi milionari (piove sempre sul bagnato, che ci vuoi fare).

Confronto opzioni Vodafone con quelle di 3 Italia |
Guarda lo spot della Vodafone |

Spazio vuoto, lo vuoi tu? Contattami ;)
  • http://www.theviralfactory.com Vincenzo

    Salve lavoro per la TVF di Londra e ho personalmente condotto il seeding dello spot in Italia e posso confermare che la campagna e’ stata ideata e prodotta dalla Fabbrica Virali(http://www.fabbricavirali.it/),azienda tutta Italiana

    Un saluto

    Vincenzo

    • http://www.luviweb.it admin

      Ciao Vincenzo. Ti ringrazio per la visita ma, soprattutto, per la precisazione. Visto che sei qua ne approfitto per farti alcune domande alle quali, spero, avrai piacere di rispondere: come è nata l’idea dello spot? Quanto ci avete messo per realizzarlo? Quanto costa una campagna pubblicitaria di questo tipo? È corretto pensare che sia costata meno data l’assenza di VIP? Questo spot passerà anche in tv o è stato concepito per il web?
      Ciao
      Luigi