Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

Telecom Italia lo licenzia per una mail

giovedì 03 settembre 2009 scritto da Luigi Vinci Letto 2.062 volte lascia un commento »
Foto: francescorenzo.com

Foto: francescorenzo.com

G.M. ha inviato una mail ai colleghi suggerendo loro di richiedere, presso l’ufficio Risorse Umane, una copia del fascicolo personale.


Link sponsorizzato

Il suggerimento era motivato da una mail che G.M. ha ricevuto dal suo sindacato di appartenenza.

Nella mail era allegato un comunicato sindacale dell’UGL-Comunicazioni che, come quello di altre organizzazioni sindacali, criticava duramente il sistema interno di valutazione, recentemente riformato dal nuovo capo del personale, prevedendo delle quote fisse (rigidamente predeterminate) di dipendenti che devono risultare “non corrispondenti alle attese”.
Tratto da Zeus News.

Come dice un proverbio “A far del bene agli asini si riceve dei calci“, uno o più destinatari della mail che G.M. ha inviato ha pensato bene di segnalarla a qualche dirigente. Il risultato è noto, G.M. è stato invitato a giustificarsi e poi è stato licenziato.

Telcom ha contestato a G.M. alcune cose:

1) L’utilizzo dei sistemi informatici aziendali per finalità personali.
G.M. ha infatti inviato la mail dal suo account aziendale in orario di lavoro.

2) Di aver fomentato una sorta di piccola rivolta interna.
G.M. nella sua mail invitava i lavoratori ai quali fosse stata negata una copia del proprio fascicolo, di adire per vie legali.

3) Mancanza di Aziendalismo
Il comportamento di G.M. infatti è un chiaro segnale di fiducia nei confronti della dirigenza aziendale.

Alcune considerazioni.

Se quanto denunciato dal sindacato, che in fase di valutazione debbano risultare delle quote fisse (rigidamente predeterminate) di dipendenti “non corrispondenti alle attese” , fosse vero allora si che ci sarebbe da indagare!!

Si parla di persone come di numeri da far quadrare!
Con quale clima si può lavorare in un’azienda simile? Lo scarso aziendalismo è qualità propria di chi ha avuto questa bella pensata e sua è la colpa di tutto, del comunicato sindacale, dell’impulso di G.M. nel voler comunicare una cosa così grave ai colleghi e di tutto il clamore che questa notizia avrà in rete.

Ma poi mi chiedo: il sindacato ha indetto un’assemblea per comunicare una cosa così grave ai dipendenti Telecom? (mi riferisco al piano valutazioni)  ha pubblicato in spazi idonei questo tipo di informazioni? Ma sopratutto, può un’ azienda decidere che un bel giorno non sei più idoneo giusto per far quadrare i conti?

G.M. ha commesso un solo errore, utilizzare i sistemi aziendali per scopi personali

Sul forum di Zews News

Roberto1960 scrive:
Sapete perché succedono queste cose?
Perché tanto la peggiore delle ipotesi per le aziende è che il dipendente licenziato riccorra al magistrato che decida di reintegrarlo e/o di concedergli un rimborso economico per l’ingiusto licenziamento.

Invece sarebbe bello se le regole cambiassero così:
la lettera di licenziamento dell’azienda sarà firmata da qualcuno che rappresenta l’azienda, no? Che so, il Capo del Personale o l’Amministratore Delegato. Bene. Nel caso il licenziamento venga giudicato ingiusto dal magistrato sarà il firmatario della lettera di licenziamento dell’azienda ad essere LICENZIATO IN TRONCO!
Sarebbe veramente bello!

Mauro Lambertini invece scrive:
[...] l’utilizzo non autorizzato di internet è molto pericoloso. Alle aziende fa comodo non regolamentarlo in modo preciso, per poi punire all’occasione buona le persone sgradite. Chi non usa internet per fini anche personali? Ma internet, come il telefono, è uno strumento di proprietà dell’impresa. Utilizzarlo in modo non autorizzato espone a rischi, figuriamoci se lo utilizziamo per criticare l’impresa stessa. [...] E’ opportune chiedere al sindacato aziendale di regolamentare in modo chiaro l’utilizzo di Internet e del telefono. E rispettare le norme.

Condivido in pieno il pensiero di Roberto e anche quanto detto da Mauro.

Adesso non resta che aspettare gli sviluppi di questa triste vicenda.

Spazio vuoto, lo vuoi tu? Contattami ;)