Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

wikibooks

venerdì 14 agosto 2009 scritto da Luigi Vinci Letto 1.813 volte lascia un commento »

wikibooksMi sono imbattuto quasi per caso in un sito strepitoso.

Magari lo conoscerai già e ho semplicemente scoperto l’acqua calda, ma se come me non conosci ancora wikibooks, sono sicuro che apprezzerai questa mia segnalazione.

Come recita il loro motto: Wikibooks, libri liberi per un mondo aperto.

In pratica su wikibooks puoi consultare gratuitamente un’infinità di libri sviluppati in maniera collaborativa.

[...]

Link sponsorizzato

Ecco come defuiniscono il loro pogetto

Fonte: Cos’è Wikibooks
Wikibooks, inizialmente chiamato Wikimedia Free Textbook Project e Wikimedia-Textbooks, è un progetto multilingue per la redazione di libri di testo, manuali, libri commentati, dal contenuto libero e gratuito, sviluppati in forma collaborativa. Il suo obiettivo è pertanto la realizzazione di una “biblioteca” composta da e-book (libri digitali), di taglio divulgativo e scritti dagli utenti stessi.

Wikibooks mira ad aiutare l’autoapprendimento e il suo principale obiettivo è proprio quello di rendere disponibile materiale didattico liberamente fruibile da chiunque.

La particolare configurazione di Wikibooks rende il progetto ideale sia per i giovani, che leggendo e contribuendo possono fare esperienza di un progetto wiki e allo stesso tempo studiare, sia per i più anziani che possono collaborare alla scrittura e alla revisione dei contenuti, dando maggiore attendibilità ai testi stessi. La sua conformazione lo rende inoltre disponibile ad accogliere anche quel sapere che rischia di perdersi e che non viene normalmente insegnato a scuola: si pensi alla cultura contadina e rurale e a tutte quelle conoscenze tramandate per esperienza (artigianato, arti applicate etc…).

I contenuti del sito vengono rilasciati in GFDL (testo della licenza): in questo modo, i contributi rimangono di proprietà dei creatori, mentre la licenza copyleft garantisce che i contenuti rimarranno sempre liberamente distribuibili e riproducibili.

Wikibooks è stato avviato il 10 luglio 2003 in seguito a una richiesta del wikipediano Karl Wick di avere uno spazio dove realizzare dei libri di testo open content, ad esempio per la chimica organica o per la fisica, al fine di ridurre costi ed altre limitazioni inerenti ai materiali di apprendimento. Alcuni dei primi libri erano completamente originali, altri testi copiati da fonti libere scovate in rete. Attualmente, il più grande progetto è in lingua inglese, mentre nella versione italiana conta al momento (agosto 2009) 4.349 pagine di 280 libri degli argomenti più differenti: dalla matematica all’informatica, dalla filosofia alla letteratura, dalle lingue ai libri per bambini e pre-lettori.

Wikibooks è un progetto della Wikimedia Foundation, associazione senza scopo di lucro per la diffusione della conoscenza libera nel mondo, che gestisce anche progetti come Wikipedia e Wikisource.

Visita wikibooks

Spazio vuoto, lo vuoi tu? Contattami ;)