Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

La rete mobilitata per Yara Gambirasio

lunedì 29 novembre 2010 scritto da Luigi Vinci Letto 2.244 volte lascia un commento »


Yara Gambirasio la tredicenne scomparsa venerdì scorso da Brembate di Sopra (Bergamo)

Ancora una ragazza scomparsa, ancora la rete che si mobilità per ritrovarla in tempi rapidi

Continuano le ricerche di Yara Gambirasio, la giovanissima ragazza scomparsa a Brembate Sopra (Bergamo) lo scorso venerdì 26 novembre.

Come riportato nell’articolo di skyTG24, l’ultima volta che la famiglia ha visto Yara è stato venerdì pomeriggio, quando la ragazza è uscita per recarsi al palazzetto dello sport.

Yara è una giovane atleta molto promettente e la palestra dista pocomeno di 700 metri dalla sua abitazione. Mentre le ricerche proseguono a 360 gradi (c’è pure una squadra di sommozzatori che sta scandagliando il fiume Brembo), la Procura ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di sequestro di persona.

Al momento della scomparsa Yara indossava un pantacollant di colore nero, un giubbotto nero firmato Hello Kitty e aveva con ogni probabilità con sè anche uno zainetto.

La testimonianza di un un ragazzo, che avrebbe detto di aver visto Yara con due uomini adulti ad una cinquantina di metri dalla sua abitazione, pare si sia rivelata falsa (c’è da chiedersi a questo punto cosa lo ha spinto a fare quelle affermazioni).

Voglio solo che mia figlia torni a casa”, ha detto la madre, prima di chiudersi nel silenzio.

Yara frequenta la terza media in un istituto di suore a Bergamo, a scuola non ha problemi e nello sport è considerata una promessa della ginnastica ritmica.

Anche l’ipotesi del sequestro è poco probabile, poichè la famiglia di Yara non sembra essere il target tipico dei sequestri di persona.

Insomma, al momento la scomparsa della giovane ragazza è avvolta nel mistero e quello che possiamo fare è solo sperare che la scamparsa di Yara non diventi l’ennesimo fatto di cronaca nera :(

Spazio vuoto, lo vuoi tu? Contattami ;)
  • Pingback: Si cerca il corpo della piccola Yara Gambirasio, Fermato un operaio che lavorava nelle vicinanze del campo sportivo dove Yara era solita allenarsi. | Luigi Vinci Weblog

  • una mamma

    Tanti sono i crimini che questa terra ormai assorbe, uno dei piu terribili che lascia il cuore a pezzi e quello contro bambini e donne, questi sono sempre piu frequenti ed e triste che in un era nella quale potremmo vivere sereni con tutto cio che abbiamo , siamo ancora con paure forti paure, per i nostri figli, vorrei solo che tutto questo dolore sparisse…. il dolore che prova una madre al quale gli si e tolta una figlia, di colpo , pensiamo a cosa fare per dare sicurezza ai nostri figli, basta con la pura di nn poter girare per strada a tardo pomeriggio, basta con la violenza contro i bambini, basta con tutto cio e ora che ognuno di noi faccia qualcosa , e ora che chi sta in alto faccia leggi severe per fermare tutto questo.